Culture - Viaggi - Popoli - Terre

PROPOSTE DI VIAGGIO

Mete Date Referenti viaggio Note
Senegal Sarà ripristinato appena la situazione sanitaria mondiale lo consentirà. Contatto

Sono previsti ampi sconti e riduzioni, non solo per i gruppi. Chiamate il 340 9353936 o scrivete a travel@beteya.com.

Serengeti e Lago Vittoria Sarà ripristinato appena la situazione sanitaria mondiale lo consentirà. Contatto

Una casetta indipendente, a fianco dell’Orfanotrofio Hisani, sarà a vostra disposizione.

Tanzania per tutti! Sarà ripristinato appena la situazione sanitaria mondiale lo consentirà. Contatto

Viaggi con i Bambini

Nepal Sarà ripristinato appena la situazione sanitaria mondiale lo consentirà. Pierangelo Fabbri
Tanzania e Zanzibar Sarà ripristinato appena la situazione sanitaria mondiale lo consentirà. Michele Lanzoni

Viaggi per la Tanzania del Nord e la Tanzania del Sud, il Kilimanjaro Trekking e/o (solo) Zanzibar.

Madagascar Sarà ripristinato appena la situazione sanitaria mondiale lo consentirà. Michele Lanzoni

 

 

Il turismo rappresenta, dopo l’industria del petrolio, la principale attività economica nel mondo, proponendosi troppo spesso come fenomeno di consumo, disattento alla sacralità dei luoghi o popolazioni e disinteressato ad uno scambio rispettoso, finendo per confondere folclore con cultura, souvenir con produzione locale, elemosina con sviluppo e lasciando ben poco alle comunità che mettono a disposizione le proprie tradizioni e la propria identità.

Quando scegliamo una vacanza in un bel villaggio turistico a Santo Domingo o a Cuba, oppure in Thailandia o alle Maldive, o ancora in un loft nel cuore della savana africana o una crociera su una nave da sogno, qual è il nostro impatto ambientale e sociale? Cosa portiamo a casa o cosa lasciamo alle località o alle comunità visitate? A chi va quello che spendiamo per “comprare” la nostra vacanza?

Da alcuni anni in controtendenza ad un turismo di massa che finisce per impoverire le comunità locali, si sta diffondendo un nuovo modo di viaggiare, basato su valori quali rispetto, educazione, etica, giustizia, e che si propone un ruolo sociale e di sviluppo economico, rivalutando l’importanza di un incontro tra turisti e comunità visitate all’insegna del reciproco vantaggio: il TURISMO RESPONSABILE.

Particolare attenzione è data nel "turismo responsabile"  ad un'equa distribuzione del reddito tra tour operator e Paese ospitante: i viaggi si prefiggono l'obiettivo di lascire una buona quota del prezzo della vacanza presso il Paese di soggiorno, remunerando il più possibile la popolazione locale con la scelta di alberghi a gestione familiare o di ospitalità diffusa e andando a finanziare anche progetti di sviluppo. 

 


Il Blog di T-ERRE

Archivio vecchie notizie

 

 Dal genio che è Andrea Rivola l'immagine di T-ERRE nell'Agenda della pace 2021 della rivista Confronti. A Faenza la trovate alla Libreria Moby Dick, alla Bottega di Renzo Bertaccini, alla Libreria Cultura Nuova e all'edicola della stazione.  *****Andrea Rivola è nato a Faenza nel 1975. Laureato al Dams Arte di Bologna, vive immerso tra i paesaggi campestri della Valle del Senio in compagnia di inseparabili e variegati personaggi creati dalle sue matite immaginifiche. Appassionato illustratore, ha pubblicato più di quaranta libri in Italia e all’estero e collabora con il Corriere della Sera. Tra le sue creazioni ricordiamo le illustrazioni realizzate per Il piccolo principe edito da Fatatrac nel 2018.

 


Green Pass e riaperture agli spostamenti internazionali
Inserito da Giorgio Gatta mercoledì 28 aprile 2021
di Marco Sassi

Pur in un bailamme di informazioni contraddittorie, incomplete e necessità (perdono!) di predizioni ovviamente anche personali e soggettive... sembrano però vedersi spiragli di luce per la riapertura agli spostamenti internazionali.

Commenti(0)
Diritto di respirare | Parte IT.A.CÀ Festival del turismo responsabile 2021
Inserito da Giorgio Gatta venerdì 23 aprile 2021

Riparte IT.A.CÀ, il primo grande evento in Italia dedicato alla sostenibilità del turismo e del viaggiare; un’edizione ricca di appuntamenti realizzata insieme alla Rete del Festival (700 realtà nazionali e non) che coinvolge quest’anno 16 Regioni, per un totale di 25 Tappe.

Commenti(0)
Birmania alias Myanmar, l'esotica ingiustizia
Inserito da Giorgio Gatta martedì 20 aprile 2021

La Birmania ribattezzata Myanmar è un paese contraddittorio e di straordinario fascino esotico, ma con enormi problemi sociali e politici. Questo libro, unico nel suo genere, abbina il racconto della strettissima attualità con la storia, la geografia, la disamina delle risorse e delle questioni etniche al cuore dei conflitti. Presenta inoltre il racconto del fenomeno turistico in un paese- limite (compresi i passaggi-chiave per chi voglia viaggiare sul posto in modo più responsabile).In tutto si alterna coi reportage da alcuni dei suoi luoghi-simbolo: le bellezze di Rangoon, gli scenari paesaggistici dai mille colori, le amatissime pagode. Inoltre, la cronaca di un pellegrinaggio (laico) alla Golden Rock, le testimonianze della fede buddhista, il racconto delle vestigia di antiche città. Traspare un'affettuosa attenzione per una popolazione di profonda gentilezza, molto giovane, che dopo decenni di oscurantismo vorrebbe finalmente esercitare libertà e democrazia.

Commenti(0)
Rete europea per viaggi sostenibili | 2021 anno della ferrovia in Europa
Inserito da Giorgio Gatta venerdì 16 aprile 2021

Il 2021 è l’anno della ferrovia in Europa e con una rete di partner europei che si occupano di turismo responsabile, di cultura e di sviluppo sostenibile abbiamo co-firmato un accordo europeo per promuovere la mobilità dolce nel suo insieme, e la ferrovia in particolare.

Commenti(0)
Un premio per la regione più ciclabile
Inserito da Giorgio Gatta venerdì 16 aprile 2021

Sono aperte le candidature per l'Italian Green Road Award 2021, sesta edizione dell'Oscar italiano del cicloturismo, assegnato alle “vie verdi” delle regioni italiane che si sono distinte nell’attenzione al turismo “lento” e che hanno valorizzato le ciclovie con servizi idonei allo sviluppo del turismo slow.

Commenti(0)
Le terre di Faenza in Bici
Inserito da Giorgio Gatta mercoledì 14 aprile 2021

Da "Pedaliamo in Italia" un'interessante proposta per godere del territorio in tutta la sua bellezza!

Tra Oriolo dei Fichi e Brisighella con i nostri percorsi

Commenti(0)
Il Covid mette in crisi parchi e riserve naturali
Inserito da Giorgio Gatta martedì 06 aprile 2021

Il crollo dell'ecoturismo e le conseguenti mancate entrate finanziarie, impedisce ai parchi nazionali di mezzo mondo di proteggere l'ambiente e contrastare il bracconaggio. Ne approfittano Russia e Brasile concedendo permessi minerari e deforestazione.

Commenti(0)
I diritti umani e il turismo responsabile
Inserito da Giorgio Gatta venerdì 02 aprile 2021

In tanti paesi dove viaggiamo i diritti umani vengono calpestati. Ne soffrono le minoranze etniche e religiose, le donne e i minori; molto spesso le discriminazioni e repressioni riguardano gli orientamenti sessuali delle persone; talvolta l’intera popolazione è priva di libertà civili. Che cosa può fare il turista sensibile a questi problemi? Informarsi? Boicottare? Denunciare? Testimoniare al rientro? La cooperazione internazionale può fare tanto con i suoi progetti di empowerment e di inclusione.

Commenti(0)
Il turismo riparte dai borghi
Inserito da Giorgio Gatta lunedì 29 marzo 2021

Nel panorama turistico del nostro meraviglioso paese i borghi rappresentano una straordinaria ricchezza; definiti talvolta come “Italia minore”. In realtà sono minori rispetto alle grandi città d’arte soltanto per le loro dimensioni, non certo per il loro pregio artistico, culturale e turistico. Oggi è in atto la riscoperta dei borghi. Lo scorso anno le visite sono cresciute a dismisura per le ragioni contingenti che conosciamo, e che hanno favorito i flussi turistici verso le aree interne dell’Italia, meno popolate, più verdi e naturali, percepite come più sicure. Noi crediamo che questa riscoperta sia definitiva. Per i borghi diventa perciò importante saper offrire un’ospitalità gradevole e conviviale, in cui si mantengano i tratti della tipicità, della tradizione e dell’autenticità; l’offerta turistica deve combinarsi armoniosamente con la qualità della vita degli abitanti; i borghi devono mantenere il senso della comunità.

Commenti(0)
Davolio, presidente AITR: il Ministero del Turismo è una grande svolta
Inserito da Giorgio Gatta martedì 23 febbraio 2021

La ricostituzione del Ministero del Turismo è un evento epocale; da anni richiesta dalle associazioni di settore, finalmente è stata approvata: questo il commento di Maurizio Davolio, presidente dell’Associazione Italiana Turismo Responsabile, promotrice di Alleanza Mobilità Dolce. 

Commenti(1)
Pagina successiva >