Iscriviti alla newsletter!Culture - Viaggi - Popoli - Terre

PROPOSTE DI VIAGGIO

Mete Date Referenti viaggio Note
Senegal 1-13 agosto 2020 Contatto

Sono previsti ampi sconti e riduzioni, non solo per i gruppi. Chiamate il 340 9353936 o scrivete a travel@beteya.com.

Serengeti e Lago Vittoria tutto l'anno Contatto

Una casetta indipendente, a fianco dell’Orfanotrofio Hisani, sarà a vostra disposizione.

Tanzania per tutti! tutto l'anno Contatto

Viaggi con i Bambini

Nepal tutto l'anno Pierangelo Fabbri
Tanzania e Zanzibar tutto l'anno Michele Lanzoni

Viaggi per la Tanzania del Nord e la Tanzania del Sud, il Kilimanjaro Trekking e/o (solo) Zanzibar.

Madagascar tutto l'anno Michele Lanzoni

 

 

Il turismo rappresenta, dopo l’industria del petrolio, la principale attività economica nel mondo, proponendosi troppo spesso come fenomeno di consumo, disattento alla sacralità dei luoghi o popolazioni e disinteressato ad uno scambio rispettoso, finendo per confondere folclore con cultura, souvenir con produzione locale, elemosina con sviluppo e lasciando ben poco alle comunità che mettono a disposizione le proprie tradizioni e la propria identità.

Quando scegliamo una vacanza in un bel villaggio turistico a Santo Domingo o a Cuba, oppure in Thailandia o alle Maldive, o ancora in un loft nel cuore della savana africana o una crociera su una nave da sogno, qual è il nostro impatto ambientale e sociale? Cosa portiamo a casa o cosa lasciamo alle località o alle comunità visitate? A chi va quello che spendiamo per “comprare” la nostra vacanza?

Da alcuni anni in controtendenza ad un turismo di massa che finisce per impoverire le comunità locali, si sta diffondendo un nuovo modo di viaggiare, basato su valori quali rispetto, educazione, etica, giustizia, e che si propone un ruolo sociale e di sviluppo economico, rivalutando l’importanza di un incontro tra turisti e comunità visitate all’insegna del reciproco vantaggio: il TURISMO RESPONSABILE.

Particolare attenzione è data nel "turismo responsabile"  ad un'equa distribuzione del reddito tra tour operator e Paese ospitante: i viaggi si prefiggono l'obiettivo di lascire una buona quota del prezzo della vacanza presso il Paese di soggiorno, remunerando il più possibile la popolazione locale con la scelta di alberghi a gestione familiare o di ospitalità diffusa e andando a finanziare anche progetti di sviluppo. 

 


Il Blog di T-ERRE

Archivio vecchie notizie

 

 Dal genio che è Andrea Rivola l'immagine di T-ERRE nell'Agenda della pace 2020 della rivista Confronti. A Faenza la trovate alla Libreria Moby Dick, alla Bottega di Renzo Bertaccini, a Nove100 Caffé, alla Libreria Cultura Nuova e all'edicola della stazione.  *****Andrea Rivola è nato a Faenza nel 1975. Laureato al Dams Arte di Bologna, vive immerso tra i paesaggi campestri della Valle del Senio in compagnia di inseparabili e variegati personaggi creati dalle sue matite immaginifiche. Appassionato illustratore, ha pubblicato più di quaranta libri in Italia e all’estero e collabora con il Corriere della Sera. Tra le sue creazioni ricordiamo le illustrazioni realizzate per Il piccolo principe edito da Fatatrac nel 2018.

 


Turismo nelle città d'arte post covid
Inserito da Giorgio Gatta giovedì 25 giugno 2020

di Arianna Geronzi

Lasciamo che la nostra #arte e la nostra #cultura dettino un futuro condiviso che coinvolga l'entusiasmo delle nuove generazioni con meno burocrazia e senza egoismi provinciali che sarebbero fini solo ad escluderci il domani.

Commenti(0)
L’esperienza del turismo responsabile nei viaggi d’istruzione
Inserito da Giorgio Gatta martedì 23 giugno 2020

Il viaggio di istruzione è una delle tante espressioni possibili del turismo responsabile.

Commenti(0)
Aiuti per il Nepal durante l'emergenza del Covid-19
Inserito da Pierangelo Fabbri mercoledì 17 giugno 2020

Ad oggi, in Nepal, nazione confinante con la Cina da dove provengono la maggior parte dei turisti in quella nazione, ci sono stati 19 morti per Covid-19 ma più di 1100 morti per suicidio durante il lockdown che è ancora in vigore.

Commenti(0)
Un ricordo di Mandiaye Ndiaye di Raffaella Sutter
Inserito da Giorgio Gatta mercoledì 10 giugno 2020

​Un ricordo di Mandiaye Ndiaye - grazie a Raffaella Sutter -. Per noi di T-ERRE è stato un indimenticabile mediatore culturale di Ravenna e accompagnatore di viaggi in Senegal.

E' stato un onore e un privilegio averti al nostro fianco, caro amico, per un frammento della tua pur breve vita!

Commenti(0)
Rivestiti 2020 di Terra Equa
Inserito da Giorgio Gatta lunedì 08 giugno 2020

Rivestiti 2020 rivive in edizione digitale: un evento di due giorni, gratuito, accessibile da computer e da cellulare.

Ricco di incontri con ospiti straordinari come Roberta Villa, Amitav Gosh, Duilio Giammaria e tanti/e altri/e che credono nella nostra visione.

Commenti(0)
L'impegno dell'Associazione Volontaria per la riforestazione
Inserito da Michele Lanzoni venerdì 29 maggio 2020

Progetto Rainforest

Commenti(0)
Una storia con una morale
Nella foto, scattata nel 1870, una pila di teschi di bisonte, pronti ad essere trattati per la trasformazione in colla e fertilizzante. Inserito da Michele Lanzoni venerdì 29 maggio 2020

Quando iniziò la conquista del West, a metà del XVIII secolo, circa trenta milioni di bisonti pascolavano nelle praterie dell'ovest.

Le mandrie di bisonti divennero facili prede dei coloni e dei cacciatori bianchi, che asportavano le pellicce destinandole ai mercati dell'est.

Commenti(0)
Umiltà & responsabilità
Inserito da Michele Lanzoni venerdì 29 maggio 2020

La nostra specie dovrebbe usare maggiore umiltà e prudenza nel trattare le malattie. Verbi come “vinceremo” o “sconfiggeremo” sono del tutto fuori luogo. Nel corso della storia infatti siamo stati capaci di debellare solo due malattie, il vaiolo e la peste bovina. Tutte le altre, incluse quelle per le quali esistono vaccini, sono ancora in giro per il mondo.

Commenti(0)
Viaggio tra la “Bio-diversità” delle tappe di IT.A.CÀ 2020
Inserito da Giorgio Gatta mercoledì 27 maggio 2020

Nel giro di pochi mesi stiamo assistendo a dei veloci cambiamenti per l’avvento della pandemia mondiale e in questa particolare dodicesima edizione del festival IT.A.CÀ cercheremo di aprire una riflessione dal Nord al Sud d’Italia, in chiave critica, sul concetto di viaggio e ospitalità, sulle migrazioni e la cittadinanza globale, sulle disuguaglianze e lo sviluppo.

Commenti(0)
Bio-diversità: tema IT.A.CÀ 2020 | Paesaggio e umana bellezza
Inserito da Giorgio Gatta mercoledì 27 maggio 2020

Il tema prescelto dalla rete nazionale per questa 12 edizione è la Bio-diversità, una tematica ricca di significati e, data l’emergenza sanitaria mondiale, assolutamente attuale. L’idea di Bio-diversità che sosteniamo riguarda non solo l’ambito ecologico, ma in primis la società globale e il sistema socio-economico dominante.

Commenti(0)
Pagina successiva >